Maggi sostiene che la TFA è solo illusione...

arbitrato internazionale promosso dalla T.F.A. - Dal testo dell'ICSID che le banche hanno fatto firmare ai 170 mila investitori emerge che:
a) la revoca del mandato non lo estingue senza giusta causa
(attenzione, perché l'aver cambiato idea sul tipo di azione da
intraprendere non costituisce giusta causa...);

Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Maggi sostiene che la TFA è solo illusione...

Messaggio da rolieg » ven feb 05, 2010 9:12 am

rigelkent



Registrato: 05/06/07 22:00
Messaggi: 114

Inviato: Lun Mar 10, 2008 7:28 pm Oggetto: Maggi sostiene che la TFA è solo illusione...

--------------------------------------------------------------------------------

La posta
diMaggi
A CURA DIGLAUCO MAGGI

Registriamo volentieri l'opinione e la speranza del presidente
Stock. Non resta che attendere il procedere della vertenza, e
per il bene dei 195 mila che hanno aderito ci auguriamo di avere
torto nel sostenere che l'Argentina non darà più di quanto ha già dato.


TFAfiduciosa
nel ricorso ICSIDO.U.
IRiguardo alla lettera del 3 marzo scorso sulle
“obbligazioni dell'Argentina”
mi preme evidenziare che l'azione legale promossa dalla
TFA dinanzi alla ICSID costituisce lo strumento legale appositamente concepito e direttamente amministrato dalla Banca Mondiale per la risoluzione delle controversie tra investitori stranieri e Stati
sovrani. A questa iniziativa hanno dato fiducia circa
180.000 piccoli investitori italiani, attraverso il mandato alla TFA. Si tratta di un'iniziativa concreta, e non "polvere negli occhi", che stiamo portando avanti, a titolo gratuito, con grande impegno. Come saprà, nonostante
l'ostruzionismo argentino, il collegio arbitrale è stato costituito ed entro metà di aprile si terrà la prima udienza presso la sede dell’Icsid a
Washington. Inoltre, grazie alla assistenza legale resa da consulenti di 7 diverse nazioni, la TFA si prende cura dei diritti vantati dai propri assistiti
anche contro il rischio di prescrizione. Circa la sua certezza che l’Argentina “… non aderirà mai alla richiesta di indennizzo …”, essa rappresenta una opinione che non condivido anche sotto il profilogiuridico perchè l'arbitrato ICSID o le cause promosse da altri obbligazionisti internazionali dinanzi alla Corte di New York non richiedono adesioni, assensi o quant'altro da parte dell'Argentina.
Inoltre, ricordo che già una serie di negoziati condotti dalla TFA (Telecom Argentina, Banco Ipotecario ed altri) hanno riportato nelle tasche degli investitori italiani 2 miliardi di euro. Ritengo quindi che le vie legali internazionali e quella dell’Icsid in particolare rappresentino un validostrumento per ripristinare i corretti comportamenti di uno Stato Sovrano che ad oggi sono stati gravemente disattesi.
Cordialmente
Nicola Stock
Presidente
Associazione Task Force Argentina

http://www.tfargentina.it/download/Arti ... Stampa.pdf

L'ultima modifica di rigelkent il Lun Mar 10, 2008 9:57 pm, modificato 1 volta

Top


rolieg
Site Admin
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite