TANGOBOND

Area news
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

TANGOBOND

Messaggio da rolieg » sab nov 26, 2005 11:03 am

CONVEGNO A TORINO

Tangobond: la lotta per i propri risparmi

"QUATTROCENTOCINQUANTA GLI INTERVENUTI AL TEATRO DI VIA PIAZZI."
(Torino Cronaca 26/11/2005)

A.R.T. ASSOCIAZIONE RISPARMIATORI TANGOBOND

Presenta

LA VENDITA FUORI DAI MERCATI REGOLAMENTATI
ICSID: L’ARBITRATO PROMOSSO DA TFA-ABI
ESPOSTI ALLE PROCURE ITALIANE
DECORRENZA TERMINI DI PRESCRIZIONE

CONVEGNO-DIBATTITO
TEATRO SALESIANI – VIA PIAZZI 25 TORINO
(ZONA CROCETTA)
GIOVEDI’23 MARZO 2006 ORE 20,30

Intervengono:
Egidio ROLICH presidente di ART
Giampiero CALIENDO avvocato foro di Torino
Mauro CALIENDO avvocato foro di Asti

____________

INFOLINE: 011-56.81.299
www.tangobond.it tangobond@tangobond.it




ART – VIA CABOTO N. 17 – 10129 TORINO

TORINO - Si è tenuto giovedì sera, nel teatro di via Piazzi 25, il convegno sul crac finanziario dei tangobond, che anche a Torino ha ridotto sul lastrico migliaia di risparmiatori. L'incontro è stato organizzato dall' A.R.T. l'Associazione risparmiatori tangobond, che da quattro anni promuove tutte le iniziative possibili per consentire ai propri associati di rientrare dei loro risparmi. «Iniziative che devono puntare innanzitutto ad evitare che le eventuali cause da intraprendere contro le banche non possano essere prescritte. I risparmiatori hanno infatti cinque anni di tempo dalla data del default dichiarato dall'Argentina per intentarle e pertanto vogliamo che questo termine sia posto al 21 dicembre 2001 e non al marzo del 2001
come stanno cercando di fare alcune banche».
Banche che secondo il vicepresidente dell'associazione, l'avvocato Angelo Maria Cignatta, sono le principali colpevoli del crac, avendo offerto i tangobond a soggetti diversi da quelli a cui sarebbero dovuti essere destinati. «Le obbligazioni argentine - sottolinea l'avvocato - sono titoli emessi da uno stato sovrano e collocati attraverso la banca centrale argentina ai risparmiatori. I tangobond, però, sono titoli riservato e indirizzati unicamente a investitori istituzionali, come le banche, le assicurazioni o comunque soggetti in grado di valutare attentamente e assumersi consapevolmente eventuali rischi sull'investimento, a differenza dei normali investitori».
(p. v¢r.)[/b]
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti