Ubi Banca Il clima velenoso.

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Ubi Banca Il clima velenoso.

Messaggio da rolieg » gio apr 11, 2013 8:35 am

Il clima velenoso all’interno di Ubi Banca.
La banca bergamasca è attanagliata da accuse pesanti ancor prima che prenda il via l’assemblea dei soci del prossimo 20 aprile: il pomo della discordia è rappresentato dalle cosiddette deleghe in bianco.

È un pentolone davvero bollente quello di Ubi Banca, uno dei principali istituti di credito del nostro paese: come se non bastassero i problemi occupazionali, con molti dipendenti che sono preoccupati per il loro posto di lavoro, ora ci sono nuove accuse che stanno agitando l’assemblea, convocata per nominare i nuovi vertici della banca bergamasca. Stanno crescendo enormemente i soci che parteciperanno, tanto che si potrebbe arrivare fino a ventimila unità, un numero imprevisto.

Si tratta di una vera e propria sfida a chi gestisce attualmente il gruppo lombardo, visto che non sono pochi coloro che si ritengono insoddisfatti per l’andamento del titolo azionario in Borsa, ma anche per i risultati economici e gli eccessivi costi della governance. Le accuse sono state lanciate direttamente da Giorgio Jannone, imprenditore ed ex esponente del Popolo delle Libertà: a suo giudizio, infatti, il gruppo dirigente sarebbe colpevole di utilizzare la banca e le sue filiali per raccogliere deleghe in bianco, utili per sostenere la lista del consiglio di sorveglianza uscente nell’assemblea del prossimo 20 aprile.

Jannone ha anche inviato un esposto alla Consob e alla Banca d’Italia, accusando soprattutto Roberto Tonizzo, direttore generale del Banco di Brescia, uno degli istituti che fa parte del circuito Ubi. Anche il sindacato della Fabi (Federazione Autonoma Bancari Italiani) ha espresso i suoi dubbi su questi comportamenti, richiedendo esplicitamente il rispetto della normativa, visto che la raccolta di deleghe non può essere sollecitata, come anche è vietato il rilascio di quelle in bianco.

L’imprenditore bergamasco dovrà fornire altre prove alle sue dure accuse, ma intanto il clima sta avvelenando l’ambiente di Ubi Banca: un’altra fonte di polemica è rappresentata dal fatto che, su espressa richiesta, potranno essere ricostruite tutte le preferenze dei soci in assemblea (tra essi ci sono molti dipendenti), quasi una sorta di avvertimento.


Di Simone Ricci - http://www.iljournal.it/2013/il-clima-velenoso-all%e2%.
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: orabasta e 5 ospiti