Unicredit, 107.800 clienti hanno tango bond

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Unicredit, 107.800 clienti hanno tango bond

Messaggio da rolieg » ven set 23, 2011 10:00 am

Unicredit, 107.800 clienti hanno tango bond in perdita-azionista


lunedì 16 novembre 2009 12:26

ROMA, 16 novembre (Reuters) -
Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) ha trattato oltre 3 miliardi di Tango bond e ora ha oltre 100.000 clienti che hanno quei titoli in perdita.
Lo ha detto l'azionista Egidio Rolich, presidente dell'Associazione risparmiatori Tango Bond intervenendo all'assemblea straordinaria di Unicredit in corso a Roma.

"Unicredit è stato uno dei principali operatori su bond argentini avendone collocati per 3,234 miliardi e ora ha 107.800 clienti in sofferenza sui Tango bond", ha detto Rolich prima di chiedere che la banca affronti la situazione "entro la fine del 2010".

L'azionista ha anche chiesto il taglio "del 30% degli emolumenti dei dirigenti della banca e la sospensione di tutti i bonus".


http://borsaitaliana.it.reuters.com/art ... 9720091116
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

UNICREDIT

Messaggio da rolieg » dom nov 06, 2011 6:12 pm

Il 2011 doveva essere un anno di transizione per Unicredit, ma la crisi estiva dei debiti sovrani europei, porta al crollo delle azioni Unicredit: dal 16 febbraio 2011 al 16 settembre 2011 le azioni Unicredit hanno perso il 63% del loro valore. Entro fine anno è atteso un nuovo piano industriale, mentre un nuovo aumento di capitale diventa praticamente indispensabile. Unicredit in italia: A partire dal 7 novembre, nel mondo F&SME (Famiglie, Privati e Piccole Imprese) sara' attuata una politica di razionalizzazione dei distretti operativi, in modo da rafforzare la vicinanza con il cliente. Attualmente la strategia operativa in Italia vede 9 Direzioni Network da cui dipendono le Aree Commerciali in cui operano appunto i Distretti. La riorganizzazione vede una riduzione di tali struttture con accorpamenti e razionalizzazioni nelle strutture delle singole Agenzie. Figura centrale e di rilevanza con la clientela e gli altri stakeholders locali sara' il DDD, Direttore di Distretto, che coadiuvato da un Vice e da un responsabile piccole Imprese, attuerà gli indirizzi commerciali nei territori presidiati.
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

L'aumento non piace agli azionisti, UniCredit

Messaggio da rolieg » lun gen 09, 2012 4:03 pm

L'aumento non piace agli azionisti, UniCredit -14%
creato da Daniel Settembre — ultima modifica 05/01/2012 09:23

Dopo l'annuncio del prezzo dell'operazione da 7,5 miliardi, il titolo ha chiuso la seduta a quota 5,41 euro, sui livelli del...


unicredit-group_100x100.jpg L’aumento di capitale manda a fondo UniCredit. Le azioni della banca di piazza Cordusio sono crollate a quota 5,41 euro a piazza Affari nel giorno dell'annuncio del prezzo per la sottoscrizione dell'aumento di capitale da 7,5 miliardi , fissato a 1,943 euro con uno sconto del 43% rispetto al valore di borsa ex diritto. Dopo essere finito in asta di volatilità più di una volta nel corso della giornata, il titolo ha archiviato la seduta con un ribasso del 14,46%, portandosi sui livelli dell'ottobre del 1992 e mandando in fumo, in una sola giornata, due miliardi di euro in capitalizzazione. E secondo gli analisti contattati dall'agenzia di stampa Reuters, UniCredit rimarrà sotto pressione durante tutta l'operazione, che prenderà il via il 9 gennaio in Italia, Austria, Germania e il 12 in Polonia, e si concluderà il 27 gennaio. Nel dettaglio il rapporto di opzione è di 2 azioni ordinarie di nuova emissione ogni azione ordinaria o di risparmio posseduta

Elena Perini, di Centrobanca, aveva stimato in un report pubblicato a fine novembre, una diluizione dell'Eps 2012-13 intorno al 65% in corrispondenza di un prezzo di emissione di 2 euro, quindi molto vicino a quello fissato. Mentre Andrew Lim, analista di Espirito Santo, punta il dito proprio sullo sconto, spiega Reuters. "Il prezzo di sottoscrizione è stato fissato a uno sconto ben più grande di quanto ci si aspettava. Rispetto al valore di chiusura di ieri è vicino al 70%", ha affermato l'esperto. "Comunque lo si calcoli, lo sconto di UniCredit è molto più alto di quello delle altre banche".

Secondo un trader tuttavia la reazione in borsa del titolo "è abbastanza fisiologica". "Tranne Intesa, che è stata la prima a fare un aumento di capitale, tutte le altre sono state sotto pressione. E' un copione già visto. Da settimane c'erano rumors su uno sconto del 40-45% quindi da questo punto di vista non c'è sorpresa", ha commentato secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa. Purtroppo , ha continuato il trader, "in questi momenti devi fare sempre operazioni un po' penalizzanti. Alcune fondazioni hanno dichiarato che vogliono diluirsi. Con l'azionariato che ha UniCredit era difficile portare avanti una ricapitalizzazione di queste dimensioni senza uno sconto interessante".

L'operazione è assistita da un consorzio di garanzia, guidato da Mediobanca, BofA-Merrill e UniCredit CIB. Gli azionisti della banca, secondo quanto risulta a UniCredit, hanno indicato impegni a sottoscrivere fino al 24% dell'aumento.

Nel dettaglio Allianz, Carimonte, Fondazione CR Modena, Fondazione Crt, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Luigi Maramotti si sono impegnati a sottoscrivere il 10,68% delle azioni oggetto dell'offerta. A questo si aggiunge l'annuncio di Fondazione Cariverona che ha deliberato di sottoscrivere il 3,51% e la disponibilità, pur senza impegni vincolanti, di altri azionisti per un massimo del 10%. Il mese scorso la Ue ha deciso lo scongelamento degli asset della Central Bank of Lybia che ha il 4,9% e che così potrà sottoscrivere pro quota l'aumento di capitale. Restano invece parzialmente congelati gli asset di Lybian Investment Authority che ha il 2,6% che non ha dichiarato come intende procedere.

Azioni sul documentoSpedisci Stampa
Commenta Daniel Settembre | 04 gennaio 2012 08:20
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti