Dal discorso del Presidente del Consiglio alle camere.

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Dal discorso del Presidente del Consiglio alle camere.

Messaggio da rolieg » mar ago 02, 2011 6:37 am

Dal discorso del Presidente del Consiglio alle camere.
.pubblicata da Egidio Rolich il giorno giovedì 4 agosto 2011 alle ore 12.24.

Dal discorso del Presidente alle camere: Le nostre banche sono liquide, solvibili e hanno superato agevolmente gli stress test europei, abbiamo anche registrato segnali significativi di ripresa, pur in una congiuntura altalenante.

le valutazione degli investitori sui nostri titoli non tengono nel giusto conto la solidità del nostro sistema bancario, Le nostre banche hanno superato con le loro sole forze la crisi finanziaria, hanno assorbito le ingenti perdite sui crediti provocate dalla profonda recessione dell’economia reale, nei mesi scorsi hanno fatto ricorso con tempestività al mercato dei capitali dotandosi delle risorse patrimoniali necessarie a fronteggiare anche eventi particolarmente sfavorevoli e hanno superato gli stress test condotti a livello europeo.

Anche la raccolta obbligazionaria effettuata sui mercati internazionali nei primi mesi del 2011 è stata cospicua ed anche sufficiente a far fronte al rimborso dei titoli nell’intero anno.Le banche italiane dunque si presentano oggi ben capitalizzate, in grado di sostenere la ripresa dell’economia, in grado di soddisfare le esigenze finanziarie di famiglie e di imprese, ed anche per questo motivo da noi la crescita del credito al settore privato è attualmente superiore a quella che avviene negli altri Paesi.

Il ruolo delle banche e della finanza di impresa è ancor più necessario in un contesto di prolungata difficoltà per molte attività produttive. Oltre alle intese tra banche e associazioni di imprese per garantire la necessaria liquidità,

Queste parole pronunciate con appropriata enfasi dal nostro Presidente del Consiglio, mi riempiono di gioia e mi innescano una sorta di ottimismo che oramai avevo abbandonato da tempo.

Quindi le nostre banche sono solide, sono al riparo da speculazioni,possono affrontare con le loro sole forze le avversita' dei mercati.

Che bello !! questo si che e' positivo, ma allora mi domando , perche' fanno tanto le ritrose e non vogliono rimborsare a un milione e oltre di famiglie Italiane il maltolto che si e' accumulato solo negli ultimi dieci anni in oltre 50,1 miliardi di euro, riporto per puro esempio e per ricordare le cifre ai Banchieri,e Politici "distratti"che i default sono stati nel tempo: Bipop Carire 10 miliardi di euro, Argentina 14 miliardi di euro, Cirio 1,25 miliardi di euro, Banca 121(My Way e 4 You)2,85 miliardi di euro, Giacomelli 0,3 miliardi di euro, Parmalat 20 miliardi di euro, Finmatica 0,35 miliardi di euro, Finmek 0,25 miliardi di euro, Cerruti-Fin.Part-Olcese 0,8 miliardi di euro, La Veggia Finance 0,3 miliardi di euro, - per un totale di : 50,1 miliardi di euro e coinvolgendo 1.000.650 famiglie Italiane.

Oramai e assodato, il clima, nonostante la crisi e quello di vacanza ed e giusto donarsi il meritato riposo, ma pensate per un momento come sarebbe bello se realmente le banche ,in un' improvviso rigurgito di umilta' e onesta' nei confronti della clientela decidessero a settembre di rimborsare tutti, magari con l'emissione di una obbligazione a dieci anni al tasso del 3% garantita pero' anche dallo Stato, negoziabile per chi lo volesse anche da subito sul mercato.

Be' sarebbe veramente una svolta epocale, l'opportunita' di rimettere in circolazione 50 miliardi di botto ,fare girare i mercati, rilanciare l'economia, riacquisire un certo livello di fiducia da parte dei risparmiatori (defenestrare immediatamente qualche funzionario un po' troppo "zelante"), l'alternativa: continuare cosi' e farsi mangiare dal mercato miliardi su miliardi ogni giorno ,vista la cronica e consolidata incapacita' del nostro sistema bancario di fare finanza.

Buone vacanze a tutti, Egidio Rolich

.
Ultima modifica di rolieg il gio ago 04, 2011 10:34 am, modificato 3 volte in totale.
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Siamo nella m... ma andiamo in vacanza lo stesso.

Messaggio da rolieg » gio ago 04, 2011 10:29 am

rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: orabasta e 5 ospiti