Tango bond

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Tango bond

Messaggio da rolieg » gio gen 27, 2011 1:40 pm

Tango bond


L’agenzia AdnKronos ha riportato la notizia che il Tribunale di Milano ha condannato il Banco di Brescia (gruppo UBI Banca) a restituire a un ristoratore di Milano la somma di 300mila euro, comprensiva di capitale, interessi, rivalutazioni e spese, a fronte di un investimento effettuato nel 2000 in obbligazioni emesse dalla Repubblica Argentina. Il giudice ha evidenziato la mancanza di un documento fondamentale e che il contratto prodotto dalla banca recava una firma del cliente falsa.

La stessa agenzia stampa ha dato notizia di un'altra sentenza del Tribunale di Milano del mese di maggio in cui il giudice ha condannato la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate a risarcire ad un pensionato della provincia di Milano per 230mila euro, in seguito a investimenti effettuati nel 2000 in obbligazioni della provincia di Buenos Aires. In questo caso la banca non ha informato i clienti dell’elevato profilo di rischio dei titoli. Secondo l’istituto, invece, i titoli erano stati acquistati per espressa volontà del cliente.

Sempre l’AdnKronos ha pubblicato la notizia che il Tribunale di Padova ha emesso una sentenza non definitiva nei confronti della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo (gruppo IntesaSanpaolo), con la quale ha dichiarato nulli quattro investimenti in obbligazioni emesse dalla Repubblica Argentina per complessivi 255mila euro, effettuati da una coppia di pensionati padovani, entrambi pensionati. Il tribunale ha evidenziato la mancanza di documentazione dell’operazione.

Ancora l’AdnKronos ha riportato la notizia che il Tribunale di Firenze ha condannato Banca Toscana (gruppo Monte dei Paschi di Siena) al pagamento di 119mila euro in favore di due coniugi fiorentini che avevano acquistato obbligazioni emesse dalla Repubblica Argentina. Il giudice ha contestato il comportamento tenuto dalla banca in materia di informativa sull’investimento. L’istituto toscano non ha commentato la vicenda.

Infine, la stessa agenzia ha dato notizia di una sentenza del Tribunale di Crema che nel mese di settembre ha condannato IntesaSanpaolo a risarcire a due signore milanesi per 180mila euro, in seguito all'acquisto di obbligazioni emesse dalla Repubblica Argentina. Anche in questo caso il tribunale ha contestato la carenza informativa della banca, che sta valutando se ricorrere in appello.
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite