UN SILENZIO INSPIEGABILE

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

UN SILENZIO INSPIEGABILE

Messaggio da rolieg » dom gen 24, 2010 10:40 am

UN SILENZIO INSPIEGABILE

Ma adesso il governo Italiano deve farsi sentire

Perché il mondo politico italiano si dimostra così poco interessato alla questione Telecom Argentina?
Sono passati ormai alcuni giorni da quando i1 governodi Buenos Aires ha minacciato per la prima volta di ricorrere addirittura all’esproprio pur di togliere dalle mani di "Telecom Italia la partecipazione nella società
telefonica locale. Anzi, a mano a mano che passano le ore il rischio sembra farsi più concreto. E anche serio, data l'importanza dell'asset sudamericano nelle strategie del gruppo guidato da Franco Bernabè.
eppure a Roma tutto tace. Lo stesso silenzio che, del resto, ha scandalosamente accompagnato la vicenda del famigerati Tango band: 400 mila obbligazionisti di nazionalità italiana coinvolti, circa meta’ dei quali tuttora in attesa, a dieci anni di distanza, di recuperare
una sia pur piccola frazione dei capitali investiti.
Solo ultimamente, a cinque anni dalla prima proposta di
svap che già costò agli aderenti più di meta’ dell’investimento , la questione dei bond non ancora rimborsati pare aver trovato
priorità nell'agenda del governo di Buenos Aires. La cui intenzione di mettere mano alle riserve della Banca centr-ale per onorare debiti per 6,56 miliardi di dollari è peraltro all'origine del durissimo scontro con il governatore Martin. Redrado, sollevato d'Imperio dall'incarico.
Ma la politica muscolare esibita da casa Kirchner; prima Nestor nella questione dei Tango band e ora la moglie Cristina nella vicenda Telecom, non pare elemento sufficiente a spiegare: perché i governi ita¬liani dell'ultimo decennio abbiano fatto così poco per tutelare gli interessi dei loro cittadini coinvolti nel crac argentino e ora nel minacciato scippo di Telecom Argentina.
In questo quadro la rivendica¬zione di Bernabè, che continua a ricordarci come Telecom Italia abbia avviato un processo di valorizzazione della società di Buenos Aires che ora rischia di andare vanificato dall'interferenza governativa, è destinata a rimanere una voce nella pampa.
Valerio Testi

MF del 27-01-10
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Messaggio da rolieg » gio gen 28, 2010 12:37 pm

:roll: :roll: :roll: :roll:
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti