Fisco, blitz antievasione in 76 banche

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Fisco, blitz antievasione in 76 banche

Messaggio da rolieg » mar ott 27, 2009 11:05 am

Fisco, blitz antievasione in 76 banche

Nel mirino dell'Agenzia delle Entrate istituti svizzeri e vicino a San Marino

Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza hanno unito le proprie forze e sincronizzato gli orologi: e oggi oltre 150 ispettori hanno bussato a 76 filiali di banche svizzere e di uffici bancari collegati a intermerdiari svizzeri o situati nei pressi di San Marino.

Il blitz, che ha coinvolto anche qualche Sim e operatore finanziario, è scattato in mattinata con un obiettivo preciso: verificare il rispetto degli obblighi di comunicazione dei dati dei propri clienti all’ Archivio dei rapporti finanziari, cioè alla banca-dati utilizzata dal fisco per verificare con un click l’esistenza di conti correnti dei contribuenti sottoposti a verifica. A controllo finito, gli 007 fiscali sono così tornati in ufficio con un Cd contenente i dati dei clienti delle banche. «Piena collaborazione», ha assicurato l’Associazione Italiana banche estere, spiegando che il rispetto delle regole non dipende dalla nazionalità della capogruppo.

Più tranchant il commento di San Marino. «L’operazione - ha detto il ministro delle Finanze Gabriele Gatti - sembra una conseguenza del grande battage che si sta sviluppando, in Italia, sullo scudo fiscale». L’operazione ha coinvolto nove regioni (dall’Emilia Romagna alla Lombardia, dal Lazio alla Campania) e, certo, non è difficile collegarla al maggiore impegno nella lotta all’evasione internazionale attuata in parallelo con lo Scudo fiscale. «Ulteriori campagne di controlli - assicura l’Agenzia delle Entrate - verranno successivamente sviluppate nei confronti di altre categorie di operatori finanziari». Del resto, l’attivazione di nuovi strumenti, l’inasprimento delle sanzioni e il pressing sul fronte finanziario stanno dando i primi frutti. «Va molto bene. I dati sono di un buon rientro di capitali dall’estero», ha assicurato il sottosegretario all’Economia Luigi Casero, parlando con i cronisti in Parlamento dell’andamento dell’operazione scudo.

L’obiettivo reale del blitz nelle filiali estere è stato la verifica delle comunicazioni che banche e intermediari devono effettuare al Fisco sui propri clienti. «È la prima volta che si controllano le dichiarazioni degli intermediari - ha affermato il numero uno dell’accertamento dell’Agenzia delle Entrate, Luigi Magistro - ed era ora. Ma l’operazione è anche la conferma che sul fronte dell’evasione internazionale, che vede nell’intermediazione finanziaria un momento importante, abbiamo la più decisa intenzione di agire con tutte le forme di controllo che possiamo utilizzare». Nell’attività di controllo, l’Archivio dei rapporti finanziari è uno strumento strategico per velocizzare e rendere pungenti i controlli. Questa importanza è confermata dai dati - spiega il generale Giuseppe Vicanolo, Capo del III Reparto Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza -. Da quando è stato introdotto lo strumento delle indagini finanziarie telematiche, e cioè da settembre 2006 ad oggi, la Guardia di Finanza ha eseguito circa 10.000 verifiche con indagini finanziarie, pari all’80% in più rispetto al triennio precedente». È anche per questo che gli ispettori del fisco impegnati nell’operazione erano armati di computer portatile e Cd-rom. Hanno così copiato i nomi dei clienti che le banche devono comunicare all’archivio del fisco su due Cd. Il primo è stato sigillato e lasciato alle banche, il secondo sigillato e trasportato negli uffici fiscali per avviare il confronto tra i nomi dei clienti delle diverse filiali e quelli effettivamente comunicati al fisco. La multa, se dovessero risultare irregolarità, potrebbe partire dai 2.065 euro per arrivare fino a 20.658 euro.
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite