Tremonti:"ne ho piene le scatole di sentir

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Tremonti:"ne ho piene le scatole di sentir

Messaggio da rolieg » mer ott 29, 2008 2:45 pm

La Stampa (12.11.2008):

Immagine
GIULIO TREMONTI


«Ne ho piene le scatole di sentir parlare di invenzioni. Lo strumento principe della finanza creativa sono le cartolarizzazioni. Le ha fatte per la prima volta Ciampi nel 1998. Io non c’entro un tubo, ho dovuto proseguire su quella strada. Non so se fosse giusta o sbagliata. Ma per il copyright della finanza creativa chiedete al dottor Ciampi», scandisce, replicando ad una domanda.
Tremonti, interrogato da un parlamentare, glissa invece una domanda su possibili interventi sulle fondazioni di origine bancaria. Prima si porta la mano alla bocca e muovendo il labbro inferiore si limita a produrre il suono "bbbrrr". Poi, dopo essersi chiesto se nello stenografico comparirà la parola "bbbrrr", aggiunge: «non voglio parlare di interventi sulle fondazioni. Può essere che ci sia una discussione da fare sulle funzioni e le competenze delle fondazioni ma confesso che vorrei starne fuori data l’esperienza pregressa». Ovvero, la lunga battaglia chiusa con una pronuncia della Corte Costituzionale, che ha sancito la piena autonomia statutaria e gestionale degli enti.
Ultima modifica di rolieg il mer nov 19, 2008 10:19 am, modificato 1 volta in totale.
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Berlusconi attacca Di Pietro in tv

Messaggio da rolieg » mer nov 19, 2008 10:15 am

19/11/2008 (7:9) - IL PREMIER INTERVIENE A BALLARO'


Immagine
Berlusconi attacca Di Pietro in tv


«Mi denunci o lo querelo». Poi attacca Epifani: è un dittatore
ROMA
(…)
Poi il premier ha dato vita a un botta e risposta con il leader della Cgil Guglielmo Epifani, ospite in studio. Berlusconi ha parlato dell’incontro separato dei giorni scorsi con Cisl e Uil che ha provocato forti polemiche tra il sindacato guidato da Epifani e il Governo. «È stato un incontro assolutamente breve, non c’è stata nessuna cena -ha spiegato il premier -. Un breve incontro che si è tenuto alla presidenza di Forza Italia e al quale sono stato invitato, fino a venti minuti prima non sapevo nulla dell’incontro». «Ma non le mancava il più grande sindacato italiano per affrontare questi temi? Non abbia paura del confronto con la Cgil», ha ribattuto Epifani. «È fuori luogo questa osservazione - ha replicato Berlusconi -, la vita politica è fatta di molteplici incontri con singoli e gruppi. Questo era uno dei tanti incontri non ufficiali. Gli incontri ufficiali con i sindacati si fanno nella sede del Governo e la Cgil è sempre stata invitata, e in alcuni casi, come per Alitalia, la Cgil, pur invitata, non si è presentata».

A Epifani che ha risposto «Non è vero», il presidente del Consiglio ha replicato in modo veemente: «Noi siamo sempre stati corretti. Non le permetto di fare dichiarazioni che non rappresentano la realtà. Non credo di avere bisogno della sua autorizzazione per incontrare alcuni protagonisti della vita pubblica. Se vuole fare il dittatore io non ci sto».

La Stampa.it
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Messaggio da rolieg » mer nov 19, 2008 10:15 am

:oops: :oops: :oops: :oops:
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Franca e 4 ospiti